La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Architetto

Possono iscriversi a sostenere l'esame di stato in Architetto i laureati in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • nuovi ordinamenti: laurea nella classe LM-4 delle lauree magistrali in architettura e ingegneria edile-architettura (D.M. 270/04), nella classe 4/S - Architettura e ingegneria edile (corso di laurea corrispondente alla direttiva 85/384/CEE).
    I candidati laureati in Architettura interni e allestimenti LM-4 (D.M. 270/04) sono ammessi a sostenere l'esame di abilitazione all'esercizio della professione di Architetto solo se destinatari della sentenza TAR Lazio n. 6328/2012.
  • vecchi ordinamenti: laurea in Architettura, Architettura U.E., Ingegneria edile-architettura.

N.B.: Tutti i candidati sono ammessi alla prova d’esame con riserva: l’Amministrazione provvederà successivamente ad escludere i candidati che, a seguito di verifica, non siano risultati in possesso dei titoli di studio previsti per l’ammissione o che abbiano dichiarato impropriamente di essere in possesso di una precedente abilitazione che, come da normativa, dà diritto all’esenzione di una o più prove d’esame.Nel caso in cui il candidato, nel corso dell’iscrizione abbia inserito dichiarazioni false e mendaci, rilevanti ai fini dell’ammissione all’esame o dell’esenzione di una o più prove d’esame, ferme restando le sanzioni penali di cui all’art. 76 del D.P.R. 445/2000, decadrà automaticamente d’ufficio dal diritto alla partecipazione all’Esame di Stato, e nel caso in cui le prove siano state già espletate, le medesime verranno annullate e non verranno rimborsate le tasse pagate dall’interessato.

prove d'esame

L'esame di Stato è articolato nelle seguenti prove (art. 17 DPR 328/01):
a) una prova pratica avente ad oggetto la progettazione di un'opera di edilizia civile o di un intervento a scala urbana;
b) una prova scritta relativa alla giustificazione del dimensionamento strutturale o insediativo della prova pratica;
c) una seconda prova scritta vertente sulle problematiche culturali e conoscitive dell'architettura;
d) una prova orale consistente nel commento dell'elaborato progettuale e nell'approfondimento delle materie oggetto delle prove scritte, nonché sugli aspetti di legislazione e deontologia professionale.

Modalità di iscrizione

Informazioni - seconda sessione 2016

Avviso: "Le Commissioni hanno stabilito che i testi consultabili in sede d'esame potranno essere esclusivamente il manuale dell'architetto (nelle diverse edizioni), il manuale Neufert, il Manuale di progettazione dei giardini e i testi di legge non commentati . Non sarà concesso consultare fotocopie di qualunque genere, anche riproducenti parte di manuali e non sarà concesso consultare altre pubblicazioni (prontuari, tabelle, prezziari, ecc.). Non saranno ammesse dispense varie".

  • I Commissione (A-L)

​Sede: Facoltà di Architettura - Via Gianturco, 2
Date
 

Commissione
Presidente:Prof.ssa Emanuela Belfiore.
Membri: Prof. Fabrizio Toppetti; Arch. Orazio Campo; Arch. Biancaneve Codacci-Pisanelli; Arch. Vito Rocco Panetta
Segretario amministrativo: Sig.ra Margherita Mazzola

  • II Commissione (M-Z)

​Sede: Facoltà di Architettura - Via Gianturco, 2
Date
 

Commissione:
Presidente: Prof. Achille Ippolito.
Membri: Prof.ssa Serena Baiani; Arch. Loredana Grandinetti; Arch. Maurizio De Marchis; Arch. Giacomo Guastella.

Segretario Amministrativo:  dott. Ivano Belluomo