La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

UNA START-UP DELLA SAPIENZA NELL’OLIMPO DELLE QUATTRO RUOTE

Fondata alla fine del 2009 nei laboratori del Dipartimento di Ingegneria civile edile e ambientale della Sapienza, Sistema è il principale centro di sviluppo tecnologico del Gruppo Ptv-Planung Transport Verkehr nel campo degli Its-Intelligent Transport Systems. Il centro realizza software per l'infomobilità e piattaforme per il monitoraggio e la previsione del traffico e si può considerare come uno degli esperimenti di trasferimento tecnologico più riusciti nell’arco degli ultimi anni in Italia.

«Il successo di Ptv Sistema sta sia nella qualità, che nei numeri - afferma Guido Gentile, docente di Ingegneria dei trasporti alla Sapienza e presidente del Consiglio di amministrazione dello spinoff. Ma la nostra maggior soddisfazione è quella di dare una grande occasione di crescita professionale all’interno di un gruppo internazionale a tanti giovani cervelli senza che debbano lasciare il nostro Paese». È la prima iniziativa della Sapienza che in 6 anni è riuscita a passare da start-up, con pochi ricercatori, a più di 30 dipendenti a tempo pieno, di cui due terzi provenienti dall’Ateneo e la maggior parte dei quali ha un PhD. A oggi il fatturato di Sistema ha superato i 3 milioni di euro annui e dopo l’acquisizione del gruppo Ptv, presumibilmente continuerà a crescere.

Lo scopo della Sapienza nel supportare le start-up è soprattutto quello di creare opportunità per il trasferimento tecnologico. «In relazione all’acquisizione di Sistema da parte di Ptv – prosegue Gentile - è fisiologico che la fase di spin off accademico sia limitata nel tempo; infatti l’Università deve dare l’opportunità anche ad altre ricerche di evolversi in prodotti e servizi di alto valore aggiunto». La vendita del 10% di Sistema da parte della Sapienza a Ptv Group costituisce una buona opportunità sia per il “marchio” Sapienza che ha dato origine a un’idea innovativa, sia per il gruppo acquirente che può vantarsi di avere al suo interno un team di specializzati e ricercatori provenienti da un ateneo tra i più prestigiosi in Europa.