La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Interruzione della carriera

Art. 45 - Interruzione della carriera per un anno per motivi di salute

1. Solo per motivi di salute. Gli studenti iscritti in corso (esclusi gli iscritti al tempo parziale di cui all’art.50) possono interrompere la carriera scolastica per un intero anno accademico esclusivamente per infermità gravi e prolungate, debitamente certificate (art.9 comma 4 del decreto legislativo 29 marzo 2012, n. 68).

2. Presentazione della domanda. La domanda in bollo va presentata tra il 1 settembre ed il 3 novembre 2017, allegando idonea documentazione comprovante il diritto all’interruzione. La domanda può essere presentata:

  • presso lo sportello della propria segreteria amministrativa studenti negli orari di apertura al pubblico;
  • a mezzo raccomandata postale con ricevuta di ritorno indirizzata al Settore Segreteria studenti di (Inserire il nome della facoltà di afferenza o della segreteria se interfacoltà) – Piazzale Aldo Moro, 5 – 00185 Roma, allegando copia di un proprio documento di identità valido.

L’interruzione della carriera viene disposta entro il 31 gennaio 2018.
La segreteria amministrativa studenti, su richiesta dello studente, provvede a notificare copia del provvedimento di interruzione della carriera, a mezzo posta elettronica, all’indirizzo email istituzionale dello studente.

3. Vincoli. Non sono consentite più di due interruzioni di carriera nell’ambito di ciascun ciclo di Corso di studio. La richiesta di interruzione della carriera viene presentata in luogo dell’iscrizione e non è revocabile nel corso dell’anno accademico.

4. Sospensione della carriera. Lo studente che intende usufruire dell’interruzione di carriera non deve sostenere esami nell’anno accademico relativo alla richiesta, pena l’annullamento degli stessi, né può fare alcun atto di carriera scolastica. L’anno di interruzione non viene conteggiato né ai fini del termine di conseguimento del titolo di studio né ai fini della determinazione degli anni fuori corso.

5. Certificati. Nello stesso periodo lo studente può richiedere l’emissione di certificati di carriera scolastica. Questi attesteranno il periodo di interruzione della carriera e gli estremi del provvedimento con il quale è stata disposta. A tutela della privacy dello studente, sui certificati o su altri atti di carriera scolastica non viene fatta menzione della motivazione dell’interruzione della carriera.

6. Ripresa della carriera. Alla ripresa della carriera universitaria, lo studente deve versare – entro le scadenze previste per la prima rata - un “diritto fisso” per l’anno di interruzione della carriera pari a €290.00. In quanto “diritto fisso”, tale importo non è correlato all’ammontare della prima rata prevista per il Corso di studio nell’anno di richiesta dell’interruzione della carriera. Il bollettino di pagamento andrà richiesto presso la Segreteria amministrativa studenti. Gli studenti con disabilità, con invalidità pari o superiore al 66% o in possesso del certificato di handicap ai sensi dell’art. 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 verseranno un diritto fisso di €30.00.