La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Esenzione dalle tasse

Art. 13 - Esenzioni dalle tasse di immatricolazione e di iscrizione

1. Hanno diritto all’esenzione totale dalle tasse universitarie:

a. i beneficiari delle borse di studio erogate dalla Regione Lazio attraverso Laziodisu (con esclusione degli studenti iscritti ai Corsi di laurea a distanza in convenzione con il “Consorzio Nettuno” e ai corsi in teledidattica in collaborazione con l’università telematica Unitelma);

b. gli idonei al conseguimento delle borse di studio erogate dalla Regione Lazio attraverso Laziodisu, che non abbiano ottenuto la borsa per la scarsità di risorse da parte di quest’ultimo (con esclusione degli studenti iscritti ai Corsi di laurea a distanza in convenzione con il “Consorzio Nettuno” e ai corsi in teledidattica in collaborazione con l’università telematica Unitelma);

c. gli studenti con invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% o con riconoscimento di handicap ai sensi dell’art. 3, comma 1 e 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104. Per tali studenti valgono le norme descritte all’art.15 del presente Manifesto. L’esenzione per invalidità non è prevista per gli studenti dei Master.

d. i beneficiari di borse di studio governative italiane o estere di durata almeno annuale erogate per l’iscrizione ai Corsi di studio universitari (con esclusione degli studenti iscritti ai Corsi di laurea a distanza in convenzione con il “Consorzio Nettuno” e ai corsi in teledidattica in collaborazione con l’università telematica Unitelma). Sono esclusi dall’esenzione totale delle tasse universitarie gli studenti partecipanti al programma di scambio Erasmus Mundus Azione 2 per un tempo uguale o superiore ai 10 mesi;

e. gli studenti meritevoli che soddisfano i requisiti previsti al successivo art.16

f. gli studenti iscritti alla Ssas - Scuola Superiore di Studi Avanzati.

Il rettore può concedere una tantum esoneri totali o parziali delle tasse a studenti in particolare situazione di disagio e con un valore Isee 2016 non superiore a €9.000 a studenti iscritti in corso che abbiano sostenuto esami nell’anno accademico precedente alla richiesta. In questo caso il bollettino con l’importo ridotto deve essere rilasciato dalla Segreteria amministrativa. L’esenzione da parte del rettore è un provvedimento eccezionale e in quanto tale può essere concesso, di norma, una sola volta.

2. Importi per chi è esentato dalle tasse. Gli studenti che fruiscono di un esonero, come indicato ai punti precedenti (compresi gli esoneri per la tassa regionale), sono tenuti al versamento di €30.00, a titolo di rimborso spese d’iscrizione. Tale quota non può essere rimborsata a nessun titolo.

3. Esonero dalla tassa regionale. Gli ambiti di esonero dalla tassa regionale sono determinati dalla Regione Lazio e da Laziodisu Sapienza con propri autonomi provvedimenti.

4. Master. L’Università non prevede esenzioni dalle tasse di iscrizione ai Master.

5Rateizzazione. Gli studenti che ottengono la rateizzazione delle tasse ai sensi dell’art. 19 non possono chiedere l’esenzione.