La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Bonus fratelli-sorelle

La Sapienza agevola le famiglie con più figli iscritti all'ateneo. Il beneficio consiste in una riduzione dell’importo delle tasse universitarie -  in proporzione all'Isee -  fino al I anno fuori corso. L'agevolazione è stata introdotta partire dall'anno accademico 2013-2014 e non è retroattiva.

Come si presenta la domanda
La domanda per l'a.a. 2016/2017 si presenta su Infostud, entro il 10 marzo 2017. Dopo aver inserito sul sistema le proprie credenziali (matricola e password) basta accedere alla macro area Corsi di Laurea, cliccare sulla voce Bonus fratelli-sorelle nel menu a sinistra e seguire le istruzioni.

Requisiti per richiedere il bonus
Chi richiede il beneficio deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • avere un fratello o una sorella regolarmente iscritti alla Sapienza (l'iscrizione presuppone il pagamento della prima rata delle tasse universitarie per l'a.a. 2016/2017) ad un corso di laurea/laurea magistrale presente nel suo stato di famiglia e con la medesima residenza anagrafica e il medesimo Isee 2016 per le prestazioni per il diritto allo studio 
  • aver calcolato l’Isee per le prestazioni per il diritto allo studio nell'anno 2016 e aver autorizzato l'acquisizione su Infostud (o in alternativa aver selezionato entrambi "NON DICHIARO");
  • aver già pagato la prima rata delle tasse universitarie per l'a.a. 2016-2017 a un corso di laurea/laurea magistrale/ciclo unico (tempo normale) fino al I anno fuori corso.

Ammontare della riduzione
Il bonus he effetto sulla terza rata e consiste in una riduzione dell'intero importo delle tasse (prima e seconda rata). La riduzione è calcolata in proporzione al proprio Isee per le prestazioni per il diritto allo studio:

  • per gli studenti con Isee inferiore o pari a € 40.000  sarà applicata una riduzione del 30% sull’importo delle tasse previsto rispetto al proprio Isee.
  • per gli studenti studenti con Isee superiore a € 40.001 sarà applicata una riduzione del 20% sull’importo delle tasse previsto rispetto al proprio Isee.

I dati dichiarati su Infostud, relativi alla situazione familiare e all'Isee per le prestazioni per il diritto allo studio, saranno verificati rispettivamente presso il Comune di residenza e presso l'Inps. Gli studenti riceveranno gli esiti relativi alle domande sulla propria casella di posta elettronica istituzionale.
Ulteriori informazioni e approfondimenti sono disponibili all'art.16 comma 8 e seguenti del Manifesto generale degli studi a.a. 2016-2017.

Requisiti per il  mantenimento del bonus
Gli studenti che hanno beneficiato del bonus nell’a.a. 2015-2016 manterranno il bonus anche per l’a.a. 2016-2017 se alla data del 31 gennaio 2017 avranno sostenuto tutti gli esami e tutti i crediti previsti dal Manifesto del proprio Corso di studio specifici dell’anno di corso a cui erano iscritti nell’a.a. 2015/2016. Tali studenti dovranno andare presso la loro Segreteria amministrativa prima della scadenza prevista per il pagamento della terza rata e dovranno chiedere la verifica dei crediti acquisiti. Se la verifica darà esito positivo, la Segreteria confermerà il rinnovo del bonus per l’anno accademico in corso (a.a. 2016-2017).
Per gli studenti iscritti ai corsi di laurea con esami annuali il termine entro cui dovranno essere acquisiti tutti i crediti previsti dal Manifesto del proprio corso di studi è fissata per il 21 marzo 2017.

Le idoneità e gli esoneri non verbalizzati non possono essere conteggiati come esami/crediti sostenuti

Consulta l'art.16 del Manifesto degli studi (a partire dal punto 8) per i dettagli
Presenta la domanda su Infostud
Attiva la tua casella di posta istituzionale

DOMANDE FREQUENTI

Chi può richiedere il bonus fratello/sorella?
Il bonus può essere richiesto dagli studenti immatricolati o iscritti dal 1° anno in corso al 1° F.C. o ripetente, che abbiano fratelli/sorelle già iscritti alla Sapienza in regola con il pagamento delle tasse.

Se siamo 2 fratelli/sorelle iscritti alla Sapienza il bonus può essere richiesto da entrambi o da uno solo?
Il bonus deve essere richiesto da uno solo dei due fratelli, meglio quello iscritto da meno tempo

Se mi immatricolo nell’a.a. in corso ed ho già 2 o più fratelli/sorelle iscritti alla Sapienza che usufruiscono del bonus posso effettuare ugualmente la richiesta?
In caso di iscrizione alla Sapienza di 3 o più fratelli possono presentare la domanda di bonus tutti tranne uno, che deve essere indicato nella domanda.

Sono beneficiario del bonus, quali sono i requisiti per mantenerlo?
Gli studenti che hanno ottenuto il bonus manterranno il beneficio se alla data del 31 gennaio dell’anno successivo all’anno di immatricolazione/iscrizione, avranno maturato tutti i crediti previsti dal Regolamento Didattico del proprio corso di studi. Tali studenti dovranno recarsi presso la Segreteria amministrativa di appartenenza prima della scadenza prevista per il pagamento della terza rata e dovranno chiedere la verifica dei crediti acquisiti. Se la verifica darà esito positivo, la Segreteria confermerà il rinnovo per l’a.a. in corso.

Se il 31 gennaio dell’anno accademico successivo non ho raggiunto i crediti necessari per il mantenimento del bonus a causa di un passaggio da un corso di studi ad un altro, posso inoltrare una nuova richiesta?
No, Il beneficio viene concesso una sola volta nell'arco della stessa carriera.

Al 31 gennaio, non ha raggiunto i crediti necessari per mantenere del bonus, posso cedere il bonus a mio fratello/sorella?
Se il fratello/sorella beneficiario del bonus non matura i crediti richiesti per il mantenimento, l’altro fratello non può effettuare una nuova richiesta, in quanto il bonus è riconosciuto solo al fratello/sorella che ne ha fatto esplicita richiesta, può essere concesso ad uno solo dei 2 fratelli iscritti e non può essere ceduto (articolo 16 del Manifesto degli Studi).

 

Contatti

  • Settore progetti convenzioni, controlli

    Caposettore
    Caterina Costa

    Referente
    Maria Teresa Raffa

    Telefono
    (+39) 06 4991 2749

    Email
    progetti_convenzioni

Sede

  • Palazzina dei servizi generali
    scala C, secondo piano
    città universitaria
    Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma