La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Comitati di monitoraggio di Facoltà

La Sapienza aveva articolato il proprio sistema di valutazione a rete, prevedendo oltre al Nucleo di valutazione di Ateneo, anche i Nuclei di Valutazione di Facoltà di ausilio al Nucleo centrale nell’assolvimento delle proprie funzioni.

La revisione dello Statuto ai sensi della Legge n. 240/2010 ha modificato l’architettura del sistema di valutazione di Sapienza, prevedendo in luogo dei Nuclei di valutazione di Facoltà dei nuovi organi denominati Comitati di Monitoraggio di Facoltà.

Il DM n. 47/2013 attuativo del sistema AVA ha, inoltre, modificato il ruolo del Nucleo di valutazione di Ateneo, attribuendogli un ruolo di valutatore del processo di assicurazione della qualità e trasferendo al Presidio di Qualità le competenze relative alla rilevazione delle opinioni studenti.

Alla luce di tali elementi si è ritenuto opportuno procedere ad una semplificazione del modello organizzativo dell’Assicurazione Qualità Sapienza attribuendo ai Comitati di Monitoraggio di Facoltà un ruolo di supporto sia al Team Qualità sia al Nucleo di Valutazione, ai quali dovranno essere forniti dati e informazioni utili per l'Assicurazione Qualità e la Valutazione.

Ai Comitati di monitoraggio sono stati pertanto attribuiti i seguenti compiti:

  • monitorare i processi di AQ, di autovalutazione, riesame e miglioramento dei Corsi di Studio a livello di Facoltà e di Dipartimenti di riferimento, con particolare attenzione alle problematiche gestite a livello di struttura di coordinamento e non delegate ai singoli Corsi di Studio;
  • assicurare il corretto flusso informativo da e verso il Team Qualità, il Nucleo di Valutazione e le Commissioni Paritetiche docenti-studenti della Facoltà e dei Dipartimenti di riferimento;
  • proporre al Team Qualità di Ateneo l’adozione di strumenti comuni per l’AQ e l’erogazione attività formative ai fini della loro applicazione;
  • fornire supporto ai Corsi di Studio, ai loro referenti, alle Commissioni AQ dei Corsi di Studio e ai Direttori di Dipartimento afferenti alla Facoltà per le attività proprie dell’Assicurazione Qualità;
  • consolidare a livello di Facoltà il modello a rete dell’Assicurazione Qualità Sapienza che risulta di fondamentale importanza per corresponsabilizzare Commissioni Qualità, Corsi di Studio e Dipartimenti nel presidiare il processo di Assicurazione Qualità e di autovalutazione;
  • supportare i Corsi di Studio e i Dipartimenti per realizzare una maggiore integrazione tra i diversi sistemi di pianificazione a livello didattico: Offerta Formativa, Orario delle Lezioni, Gestione delle Aule, Calendarizzazione Esami di Profitto, ecc.