La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Rappresentanza sindacale unitaria

RSU - Rappresentanza Sindacale Unitaria - logo

RSU - Rappresentanza Sindacale Unitaria

RSU vuol dire Rappresentanza Sindacale Unitaria. E’ un organismo sindacale che esiste in ogni luogo di lavoro pubblico e privato. Le Rappresentanze Sindacali Unitarie RSU, sono composte da dipendenti dell'Ateneo eletti ogni 3 anni dal personale tecnico-amministrativo e partecipano alle trattative per la definizione del contratto integrativo d'Ateneo. La RSU di Sapienza e' costituita da 45 rappresentanti del personale tecnico-amministrativo, socio-sanitario e lettori di madre lingua.

La RSU si forma con le elezioni. I componenti delle RSU sono eletti su liste del sindacato ma possono anche essere non iscritti a quel sindacato, in ogni caso gli eletti rappresentano tutti i lavoratori non il sindacato nella cui lista sono stati eletti. Chi è eletto nella RSU, tuttavia, non è un funzionario del sindacato, ma una lavoratrice o un lavoratore che svolge un preciso ruolo: rappresenta le esigenze dei lavoratori senza con ciò diventare un sindacalista di professione. La RSU, dunque, tutela i lavoratori collettivamente, controllando l’applicazione del contratto o trasformando in una vertenza un particolare problema. Se è in grado, la RSU può anche farsi carico di una prima tutela, cercando di risolvere il contrasto del lavoratore con il datore di lavoro, per poi passare, eventualmente, la tutela al sindacato e ai legali.

La normativa fondamentale di riferimento è l'Accordo Collettivo Quadro per la costituzione delle Rappresentanza Sindacali Unitarie per il personale dei comparti delle Pubbliche Amministrazioni e per la definizione del relativo Regolamento Elettorale del 7 agosto 1998.

La RSU funziona come unico organismo che decide a maggioranza la linea di condotta e se firmare un accordo. La RSU svolge il suo ruolo a tempo determinato. Infatti, rimane in carica tre anni, alla scadenza dei quali decade automaticamente e si devono fare nuove elezioni. Sono inoltre previsti, art. 7 dell’Accordo Quadro già citato, i casi di dimissioni degli eletti, la loro sostituzione e l’eventuale decadenza prima del termine.

I componenti della RSU sono, inoltre, titolari di diritti sindacali previsti da leggi, accordi quadro e contratti. I diritti, quali l’uso della bacheca, la convocazione di una assemblea e l’uso di permessi retribuiti, spettano alla RSU nel suo insieme e non ai singoli componenti.

Contatti

Sede

  • Salone sindacale
    piazzale Aldo Moro 5
    00185 Roma