La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Tasse 2014-2015: gli importi sono differenziati in base al proprio Isee

14-07-2014

Per l’anno accademico 2014-2015 sono state introdotte importanti modifiche relative alle tasse universitarie.

Ciascuno paga in base al proprio Isee
Ciascuno studente avrà un importo “personalizzato”, determinato in base al proprio Isee. Vengono pertanto eliminate le 34 fasce di contribuzione previste fino allo scorso anno.
Per conoscere l'ammontare da versare è possibile utilizzare un calcolatore, inserendo il codice corso indicato nella pagina web di ciascun corso e il valore Isee
Vai al calcolatore

Prima e seconda rata sono ripartite in percentuale
Cambia il criterio percentuale per ripartire la prima e la seconda rata delle tasse: la prima è pari al 65% del totale previsto, mente la seconda è pari al 35%.

Un correttivo per chi ha un Isee fino a 40.000 euro
È previsto un correttivo specifico per gli studenti con Isee fino a 40.000 euro, per i quali – per legge – è previsto unicamente l’incremento relativo al tasso di inflazione programmata (1,5% per il 2014).

È obbligatorio per tutti il calcolo Isee presso un Caf
Scatta per tutti gli studenti, matricole e iscritti (ad eccezione di coloro che scelgono l’opzione “non dichiaro”) l’obbligo di effettuare il calcolo dell’Isee presso un Caf. Il calcolo dell’Isee avviene a titolo gratuito: invitiamo soprattutto le matricole ad effettuare il calcolo per tempo, in vista delle scadenze di immatricolazione. Il valore Isee andrà dichiarato su Infostud prima di stampare il bollettino di prima rata.

Due finestre per modificare l’Isee
Gli studenti avranno la possibilità di inserire o modificare il proprio Isee in due periodi:

  • dal 26 novembre al 20 dicembre 2014
  • dal 2 febbraio e fino al 27 febbraio 2015

L’Isee potrà essere modificato presso lo sportello della Segreteria amministrativa presentando una domanda in carta semplice e allegando copia della dichiarazione Isee (DSU) effettuata presso un Caf.

Riconfermati il bonus fratelli-sorelle e l’esenzione “studente meritevole”
Anche per l’a.a. 2014-15 viene confermato il cosidetto “Bonus Fratelli” con cui la Sapienza agevola le famiglie con più figli iscritti all'ateneo. Il beneficio consiste in una riduzione (dal 20% al 30%) dell’importo delle tasse universitarie fino al I anno fuori corso.
È confermata anche l’esenzione delle tasse per chi ha conseguito la maturità 2013-2014 con 100 o 100 e lode e mantiene i requisiti di merito previsti (vedi link a lato).