La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Seconda rata: scade il 21 dicembre

05-12-2016

Da quest'anno le tasse per i corsi di laurea e laurea magistrale si pagano in tre rate: la seconda scade il 21 dicembre 2016.
Se non hai ancora presentato l'Isee al Caf devi farlo al più presto, per non pagare la tassa massima!

Un video ti spiega tutto

Guarda il video realizzato dal CIAO

Mercoledì 21 dicembre 2016 scade il termine per pagare la seconda rata delle tasse di iscrizione.
Il modulo di pagamento va stampato da Infostud.
Per stampare il bollettino:

  • gli studenti già iscritti devono utilizzare la funzione Tasse>iscrizioni ad anni successivi al primo;
  • le matricole che si sono iscritte quest'anno devono utilizzare la funzione Tasse>primo anno.

Il bollettino può essere pagato a sportello oppure on line.

Ricordiamo che per i pagamenti in ritardo è dovuta anche una sovrattassa di 65 euro che sarà sommata all'importo del bollettino successivo (terza rata rata 2016-2017).
A partire dal 20 febbraio la sovrattassa raddoppia (130 euro)
La terza rata va pagata entro il 22 marzo 2017.

Chi non paga la seconda rata

Non pagano la seconda rata:

  • i vincitori e gli idonei alle borse di studio Laziodisu
  • gli studenti che hanno diritto alle altre esenzioni previste all'art. 13 del Manifesto generale degli studi
  • gli studenti che hanno pagato la seconda rata insieme alla prima rata
  • gli studenti meritevoli (se hanno già ottenuto l'esenzione come studenti meritevoli per la prima rate e hanno i requisiti previsti all'art.16 del Manifesto generale degli studi . Tali studenti, anche se troveranno il bollettino su Infostud non dovranno effettuare il pagamento e dovranno recarsi in segreteria per annullare la seconda rata.
  • gli studenti che sono iscritti al tempo parziale e che hanno una riduzione delle tasse che "copre" l'importo della seconda rata prevista in base al proprio Isee.

Pagano un importo maggiorato del 50% gli studenti iscritti a partire dal terzo anno fuori corso che non sono passati al tempo parziale.
Ulteriori informazioni sono contenute nelle pagine segnalate nei box qui a lato

Domande & risposte

Cosa succede se pago dopo il 21 dicembre?
Se paghi in ritardo, oltre alla tassa prevista dovrai pagare anche una sovrattassa di 65 euro.
La sovrattassa raddoppia a partire dal 20 febbraio 2017.

Cosa succede se Infostud non rileva il mio Isee 2016 entro il 21 Dicembre 2016?
Se non hai ancora presentato l’Isee al Caf e vuoi pagare le tasse in misura ridotta devi rimediare al più presto. Se il sistema Infostud non rileva il tuo Isee entro il 21 dicembre (scadenza prorogata al 30 dicembre) pagherai tutte le rate in base all’importo massimo previsto per il tuo corso di studio. Non saranno accettate per nessun motivo richieste di inserimento o modifica Isee oltre il 30 dicembre. Per i pagamenti effettuati oltre il 21 dicembre è comunque prevista la mora di 65 euro.
Attenzione: l’isee valido per i corsi di laurea e laurea magistrale è solo l’Isee 2016 per il diritto allo studio universitario, con l’indicazione del tuo codice fiscale.

Perché quando faccio l’acquisizione dell’Isee su Infostud appare il messaggio: “Non è associato un Isee 2016 al tuo codice fiscale?”
Il messaggio compare quando in banca dati Inps non è presente la dichiarazione Isee 2016 per il diritto allo studio universitario. Controlla che nel tuo Isee 2016 che ti hanno rilasciato al Caf sia presente questa dicitura e che il beneficiario della dichiarazione sia proprio tu con il tuo codice fiscale. Se è tutto ok ti invitiamo a rivolgerti alla tua segreteria amministrativa.

Ho generato il bollettino di seconda rata e mi appare fra le causali un “conguaglio”, che significa?
Se hai pagato l’importo forfettario di 300 euro come prima rata e successivamente hai dichiarato il tuo Isee2016, il conguaglio è la differenza tra quanto hai pagato (300 euro) e quanto avresti dovuto pagare in base al tuo Isee 2016.

Ho pagato l’importo forfettario di 300 euro come prima rata. Perché su Infostud mi genera solo la terza rata di marzo 2017?
Perché in base al tuo Isee 2016 hai pagato un importo forfettario maggiore di quello dovuto che ha coperto anche l’importo della seconda rata.

Infostud mi genera direttamente la terza rata: perché?
Evidentemente il pagamento effettuato con la prima rata ha coperto anche la seconda. Per ulteriori dettagli è possibile contattare la segreteria amministrativa (vedi link a destra)

Non ho ancora pagato la prima rata: che succede ora?
Ti conviene pagare la prima rata e anche la seconda prima del 21 dicembre perché altrimenti dovrai versare una sovrattassa raddoppiata (130 euro).

Il mio Isee è cambiato, posso ancora modificarlo? Non ho dichiarato il mio Isee, posso ancora dichiararlo?
Se non hai ancora pagato la prima rata puoi ancora dichiarare o modificare il tuo Isee 2016: devi andare immediatamente al Caf perché Infostud dovrà rilevare il nuovo valore entro il 21 Dicembre 2016. Se invece hai già pagato la prima rata devi rivolgerti alla segreteria amministrativa, portando il documento rilasciato dal Caf e presentando il modulo che trovi nella sezione Modulistica
Vai alla pagina