La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Convegno internazionale di Suicidologia e salute pubblica

07-09-2017

giovedì 14 e venerdì 15 settembre
Aula magna del Rettorato
piazzale Aldo Moro 5, Roma

Giovedì 14 e venerdì 15 settembre, presso l'Aula magna del Rettorato, in occasione della "Giornata mondiale per la prevenzione del suicidio", si terrà la il Convegno internazionale di Suicidologia e salute pubblica, dal titolo "Spendi un minuto. Cambia la vita". Giunto alla XV edizione, il convegno dedicherà un’attenzione particolare al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo attraverso una tavola rotonda e la proiezione di un cortometraggio tratto da una storia vera, dal titolo “Vorrei essere Belen” regia di Fausto Petronzio.

Il gesto suicidario rappresenta l’epilogo di uno stato di profonda sofferenza ed è un fenomeno riconosciuto come una grave emergenza sanitaria con circa un milione di morti ogni anno nel mondo: un suicidio ogni 40 secondi e un tentativo di suicidio ogni 3 secondi. Inoltre, il 43% dei bambini sono stati vittima di cyberbullismo, ma il 58% di loro non ne ha parlato in famiglia. Il cyberbullismo è quindi oggi uno dei pericoli online più comuni per bambini e adolescenti: i dati della letteratura sono allarmanti in quanto rilevano che un adolescente su 6 è a rischio di cyberbullismo con un incidenza maggiore per le ragazze. Purtroppo solo un adolescente su 10 riesce a chiedere aiuto, mentre gli altri rimangono in silenzio.

Il Convegno internazionale di Suicidologia e salute pubblica organizzato dalla Sapienza, grazie alla partecipazione di ospiti di rilievo nazionale e internazionale, rappresenta un'occasione di scambio e riflessione per la comunità scientifica allo scopo di finalizzare l’attuazione di linee guida di intervento sempre più coese e condivise. Nel corso della prima giornata interverranno esperti provenienti da diverse università internazionali per discutere, in modo multidisciplinare, il fenomeno suicidario affrontando anche temi salienti per la psichiatria, la salute pubblica e mentale. La seconda giornata, sarà aperta dai saluti del rettore Eugenio Gaudio. Seguiranno gli interventi del regista del cortometraggio e di personaggi dello spettacolo. La partecipazione è accreditata e aperta anche a insegnanti e studenti in qualità di uditori, previa registrazione. Per gli studenti di alcuni corsi di laurea è previsto il riconoscimento dei cfu.